mercoledì 16 settembre 2015

Focaccia ripiena di patate e funghi

Salve, cari lettori!

Oggi voglio proporvi una ricetta laboriosa (più per il tempo di attesa che di preparazione), ma che si presta benissimo a essere mangiata a pranzo, anche al sacco, oltre che a cena: è stato un esperimento che ho fatto ieri (avevo una giornata libera) e ne sono rimasta soddisfatta! Ecco a voi la mia focaccia al grano duro ripiena di patate e funghi ^__^ .


La focaccia vista dall'alto



Ingredienti 

Per l'impasto
* 130 g di farina di grano duro
* 4 g di lievito di birra
* 1/4 di bicchiere di latte
* 1/4 di bicchiere d'acqua
* Un cucchiaino di zucchero
* Un pizzico di sale

Per la farcitura
* 100 g di funghi
* Uno spicchio d'aglio
* Qualche fogliolina di prezzemolo
* Una patata piccola
* 30 g di mozzarella
* Sale q.b.
* Olio extravergine d'oliva q. b.


Preparazione

Prima di tutto, partire per tempo: almeno 8 ore prima di quando vorrete avere la focaccia pronta (che noia, eh?!).
Mettere la farina in una ciotola; mescolare il lievito con acqua e latte e aggiungervi lo zucchero, quindi versare il tutto sulla farina. Salare un pochino e mescolare prima con una forchetta, poi con le mani, fino a ottenere un impasto morbido e uniforme.
Riporre il panetto in un luogo riparato, coperto con uno strofinaccio un po' inumidito.

Attendere 6 ore.

Una volta che l'impasto sarà lievitato, prenderlo e dividerlo in due pnetti uguali; stendere la pasta in due dischi dello stesso diametro e lasciarli lievitare un'altra ora (o più, se volete: non farà che bene!).
Nel frattempo, preparare il ripieno.
Lessare la patata; cuocere i funghi in padella con aglio, olio e prezzemolo tritato.
Affettare sottilmente la mozzarella.
Accendere il forno alla massima temperatura possibile. Io ho utilizzato il mio fornetto elettrico da pizza (come questo), ma credo che un buon risultato si possa ottenere anche con il forno della cucina.
Una volta che sarà trascorso il tempo dell'ultima lievitazione, disporre la mozzarella, la patata lessa a fettine e i funghi su uno dei dischi di pasta; condire con un pochino d'olio (e sale se non avevate salato in cottura). Coprire con l'altro disco e chiudere la focaccia così ottenuta ripiegando i bordi della pasta.
Infornare e attendere 12-15 minuti se avete il forno da pizza, 20-25 (controllando a 15) minuti se avete quello "normale".

Voilà!

Particolare: ripieno


Laboriosa, ma - ripeto - ne vale la pena!!!
A mio parere, è un'ottima pietanza da portarsi dietro per pranzo, se si deve mangiare, per esempio, sul luogo di lavoro. Oppure, semplicemente a casa, al posto della pizza.

Arrivederci a presto! ^__^

venerdì 11 settembre 2015

Biscotti di pasta frolla con cioccolato

Buonasera! ^__^

Dato che è un po' di tempo che non pubblico ricette dolci, bisogna che ripari a questa terribile (!) situazione!
Oggi, dunque, vi parlerò dei biscotti preferiti da mio marito: semplici ma (almeno per lui) ottimi: i biscotti di pasta frolla ricoperti di cioccolato.


Biscottini di pasta frolla


Ingredienti 

* 350 g di farina 0
* 120 g di zucchero
* 100 g di olio extravergine d'oliva
* 2 uova 
* 1 cucchiaino di lievito per dolci
* Un pizzico di sale
* Cioccolato fondente q. b.


Preparazione 

Setacciare farina, zucchero e lievito e amalgamare bene; aggiungere le uova e il pizzico di sale e continuare a mescolare ottenendo un composto "sbricioloso"; aggiungere l'olio e impastare con le mani fino ad avere una massa compatta e untuosa. Avvolgere con un foglio di pellicola e far riposare in frigorifero per circa mezz'ora.

Trascorso il tempo (che può comunque essere accorciato), accendere il forno a 180 °C.
Prendere la pasta e stenderla con un mattarello su un piano, quindi, utilizzando le formine che più si preferiscono, tagliare i biscotti e via via trasferirli sulla piastra del forno ricoperta di carta da forno.
Cuocere per 8-10 minuti fino a una leggerissima doratura della parte inferiore (per esperienza, meglio spengere il forno quando la pasta è ancora un pochino morbida).
Lasciar raffreddare i biscottini ottenuti.

Quando i biscotti saranno freddi, ecco che verrà la parte più interessante!
Sminuzzare un po' di cioccolato fondente (da una tavoletta oppure da un uovo di Pasqua...) e fonderlo a bagnomaria (io utilizzo invece un "set per fonduta di cioccolato", questo in particolare).
Predisporre uno o due vassoi e foderarli di carta da forno; intingere i biscotti nel cioccolato fuso e disporli via via, ben distanziati, sul/-i vassoio/-i.
Trasferire i biscotti "incioccolatati" in frigorifero per almeno un'oretta, in modo che il cioccolato si raffreddi e indurisca.

Olé!

Come avrete notato, la pasta frolla è all'olio: io e mio marito la preferiamo, perché meno colesterolica e per la consistenza un pochino più croccante rispetto alla classica pasta frolla col burro. Ovviamente, se preferite quest'ultima e non avete problemi di linea e/o cardiovascolari, potete utilizzare il burro al posto dell'olio! ^D^

Non è una ricetta veloce, però, se si ha del tempo, vale la pena utilizzarlo per provarla: sarete ricompensati dalle ottime merende o colazioni in cui mangerete questi prelibati biscottini!

Arrivederci a presto, alla prossima ricetta! ^__^

giovedì 10 settembre 2015

Polpettine di ceci al curry

Buonasera!!!
Eccomi qui, non è passato ancora nemmeno un mese dall'ultima ricetta, via! Siamo soddisfatti! ^D^

Oggi, cari lettori, vi voglio proporre un piatto che ho scoperto da poco e mangerei praticamente ogni giorno: delle simpatiche polpette di ceci al curry.
Ancora curry?! Eheh, sì, in effetti anche questa ricetta è un po' etnica, se si vuole... Ho scoperto che il curry ha numerose proprietà benefiche (antiossidante, favorisce la circolazione sanguigna etc.), così ho deciso di introdurlo più spesso nella mia dieta ^__^ . 


Polpettine di ceci!


Ingredienti (per 4 polpette)
 
* 100 g di farina di ceci
* Mezza cipolla
* Un pizzico di sale
* 100 ml d'acqua (o poco più)
* Un cucchiaino colmo di curry (ma se vi piace, anche di più)
* Un cucchiaino d'olio extravergine d'oliva


Preparazione  

Accendere il forno e portarlo a 200 °C. Nel frattempo, tritare finemente la cipolla e porla in una ciotola; aggiungervi quindi la farina di ceci e, poco a poco, l'acqua, l'olio, il curry e il sale. Mescolare bene e formare con le mani delle polpettine dal diametro di circa 5 cm e spessore di circa 1 cm. Se fossero appiccicose, impastarle con un altro po' di farina di ceci finché non si staccheranno dalle mani.
Disporre le polpettine sulla piastra del forno ricoperta di carta da forno e cuocerle a 200 °C per circa 15 minuti, rigirandole prima degli ultimi 5 minuti per farle dorare da entrambe le parti.

Una ricetta semplice e non troppo macchinosa, l'unica cosa noiosa (per me) è tritare la cipolla!!!

Attendendo vostri pareri, vi auguro una buona serata!!!

mercoledì 12 agosto 2015

Pollo al curry

Ta-daaaaaaaaaah!
Eccomi, magicamente, dopo meno di un'ora, a scrivere una nuova ricetta!
Oggi vi propongo un piatto etnico, indiano, quindi speziato, che può piacere o meno dato il gusto deciso: il pollo al curry.
Questa ricetta mi è stata passata da un'amica, che ringrazio tantissimo e che sa prepararla meglio di me. Essendo la prima volta che cucinavo questo piatto, ho fatto un errore (almeno per i miei gusti): ho messo troppe verdurine battute! >_< Nonostante ciò, il gusto non era male!


Pollo al curry accompagnato da melanzane al pomodoro


Le dosi indicate sono approssimativamente per 2 persone e non corrispondono alla foto perché ho diminuito la quantità di verdure per il battuto ^__^ .


Ingredienti 

* 400 g di petto di pollo
* Mezza cipolla
* Mezza carota
* Prezzemolo q. b.
* Curry q. b.
* Un bicchiere di latte
* Olio extravergine d'oliva q. b.
* Sale q. b.


Preparazione  

Tritare finemente cipolla, carota e prezzemolo; riscaldare un po' d'olio in una padella e aggiungervi il battuto, con un pizzico di sale. Lasciare a soffriggere finché la cipolla non sarà imbiondita.
Nel frattempo, tagliare il petto di pollo a pezzettini piuttosto sottili e di dimensioni di circa 3 x 2 cm; ricoprire ogni pezzettino con il curry.
Quando la cipolla sarà imbiondita, aggiungere il pollo e portarlo a cottura. Spegnere quindi la fiamma e, quando l'olio non friggerà più, aggiungere un bicchiere di latte e due cucchiaini di curry.
Riaccendere il fornello e mescolare facendo rapprendere un po' il latte, in modo che si formi un sughetto non troppo liquido.
Servire e gustare! ^_^

Le dosi di curry e sale sono ovviamente a piacimento, qualcuno potrebbe gradire un gusto più deciso, qualcun altro più delicato. Io credo che queste dosi siano un buon compromesso, il risultato è "piccantino" ma non tanto da far mangiare pane in continuazione per stemperarlo! 
Oggi per pranzo ho mangiato questa prelibatezza, mi sa che a breve la rimangerò, perché mi è piaciuta molto e credo che con un battuto meno "ingombrante" la gusterò ancor di più!

Fatemi sapere, se gradite la cucina "etnica" e l'eventuale vostro risultato!!!

Arrivederci a (spero!) presto!

Che vergogna...


Mi devo proprio vergognare, sì, perché ogni volta mi ripropongo di aggiornare il povero sito e non riesco a mantenere la promessa! -_- In ogni modo, oggi, dopo ben 7 mesi, torno a scrivere: non sono morta! Eheh, beh, chi segue anche l'altro mio sito sa che esisto ancora, anche se più impegnata del solito. 
Che dire? Ho in serbo delle ricette, spero di trovare al più presto il tempo per pubblicarle, ora che ho un po' di vacanza!

Arrivederci, mi auguro davvero di mantenere la promessa di un mio rapido ritorno in attività: non voglio abbandonare Nonna Gufetta!!! 

Biscottino di pasta frolla ^_^

sabato 3 gennaio 2015

Pant... Pant!

... Si corre, si corre... e alla fine non riesco mai a scrivere sul mio piccolo sito!
Oggi però, se pur con un po' di ritardo, voglio augurare a chiunque passi di qui un gioioso anno nuovo!!!

TANTI AUGURI!!! 


domenica 26 ottobre 2014

Mammamia...

... Che vergogna!  >.<

Chiedo scusa a tutte le persone che seguono (o seguivano -_-) questo sitino, sono scomparsa senza dire niente!
Purtroppo sono stata in un periodo un po' più impegnato della mia vita e non avendo tanto tempo libero non sono riuscita a portare avantia sia Nonna Gufetta sia Missione Pizza
Ora il periodo "nero" sta volgendo al termine, quindi spero di pubblicare al più presto una nuova ricetta!

Un abbraccio a tutti quelli che ancora mi seguono e mi seguiranno!!!